Addio al roaming internazionale in UE?

Mercoledì la commissione per l’Industria ha approvato l’accordo tra Consiglio e Commissione sulla fine del roaming. I costi legati al roaming dovrebbero diminuire già dall’anno prossimo, mentre dal 15 giugno 2017 chiamare o mandare un’email dall’estero costerà lo stesso che dal proprio paese d’origine.

 

  • L’Unione europea ha cominciato a ridurre i costi legati al roaming già dal 2007.
  • Il Parlamento ha chiesto più volte che questi costi venissero eliminati del tutto.
  • Il 30 giugno 2015 il Parlamento, il Consiglio e la Commissione hanno trovato un accordo sul ‘pacchetto telecomunicazioni’ che dovrebbe abolire il roaming a partire dal 15 giugno 2017.
  • Dal 30 aprile 2016 al 14 giugno 2017 ci sarà un periodo di transizione in cui gli operatori telefonici potranno ancora addebitare dei costi minimi legati al roaming (Esempio: Se a livello nazionale una chiamata costa 8 centesimi al minuto, all’estero non potrà superare i 13 centesimi al minuto).
  • L’accordo tra Parlamento e Consiglio prevede anche le prime regole sulla neutralità della rete a livello europeo che garantiscono un libero accesso ai contenuti in rete.

Qui il “tariffario

Annunci

One response to “Addio al roaming internazionale in UE?

Non esitare a esprimerti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: